Il Cavalier Donnorso: il fondatore del Vomero
Giu28

Il Cavalier Donnorso: il fondatore del Vomero

Chi era il Cavalier Donnorso? Perchè è stato così’ fondamentale per l’evoluzione del Vomero?  Il Vomero è uno dei quartieri di Napoli più in per i tanti negozi, i bar e i ristoranti che si possono incontrare lungo ogni strada. Il Vomero è anche il centro commerciale naturale più grande d’Europa grazie al suo sviluppo e all’opera pionieristica di alcuni napoletani che fra l’Ottocento e il Novecento intuirono l’importanza di...

Read More
Quando Josèphine Baker venne a Napoli  e si fece uomo
Giu02

Quando Josèphine Baker venne a Napoli e si fece uomo

baker Nella Napoli dei cafè chantant, dei cabaret e dei tabarin, nei giorni magici del Gambrinus e del Salone Margherita, al tempo dei caffè-concerto e delle vedette capitava spesso che un canzonettista vestisse, in uno stesso spettacolo, tanto i panni di un uomo quanto i panni di una donna. Se le mura del Gambrinus potessero parlare ricorderebbero certamente il successo del macchiettista Davide Tatangelo che, vestito da gagà con la...

Read More
Enrichetta Caracciolo: un esempio di donna singolare.
Mar11

Enrichetta Caracciolo: un esempio di donna singolare.

Vita religiosa, militanza politica clandestina, intensa attività letteraria. Un trittico in cui le parti, apparentemente inconciliabili, sono l’essenza di una sola donna, Enrichetta Caracciolo. Monacazione forzata Siamo nel 1840, una giovane donna napoletana, viene indirizzata, senza alcuna possibilità d’opposizione, alla vita claustrale. Enrichetta Caracciolo è la quinta di sette figlie, sorelle di sventura, destinate...

Read More
Don Ciappa: un sacerdote innamorato ed un giallo di due secoli fa
Mar01

Don Ciappa: un sacerdote innamorato ed un giallo di due secoli fa

  Napoli è un paradiso, ma un Paradiso abitato da diavoli[1]. Ricordate la storia di Giuditta Guastamacchia, l’efferata assassina che uccise il suo giovanissimo sposo per amore e con la complicità di un prete? Anche il delitto di cui sto per parlarvi ha più o meno le stesse costanti: amore, pugnalate, un sacerdote. Don Ciappa era, come ricordano alcune cronache dell’epoca, un religiosissimo uomo. Ma a questa affermazione si...

Read More
La Divina Commedia a Napoli, quando Dante “teneva ‘e cozzeche”
Feb20

La Divina Commedia a Napoli, quando Dante “teneva ‘e cozzeche”

Il Complesso monumentale dei Girolamini è uno dei più grandi vanti storici e culturali della nostra città. Oggi, in questa sede, non ci occuperemo delle tristi e squallide vicende giudiziarie che nel recente passato hanno insozzato la sacralità della sua biblioteca. Vogliamo momentaneamente rilegarle in un angolo, e raccontarvi invece di uno dei più preziosi e sorprendenti manoscritti che essa custodisce. Tra i suoi circa 160.000...

Read More
L’ultimo dei Mohicani a Napoli: James Fenimore Cooper
Feb08

L’ultimo dei Mohicani a Napoli: James Fenimore Cooper

L’America, la gallina delle uova d’oro, la terra incontaminata da cui partire per iniziare una nuova vita. Eppure, sembra non essere altro che un mondo corrotto da dei ostili: il “denaro” e il “potere”. Il sogno oltre-oceanico si è venduto al commercio e James Fenimore Cooper, dopo aver raccontato di un’America in lotta con se stessa ne “L’ultimo dei Mohicani”, e ormai afflitto dall’idea di una società che...

Read More