Sibilla (english version)
Mar30

Sibilla (english version)

If one day you could meet a god and make a wish, what would you ask? Millennia ago, a woman asked to Apollo to live as many years as the number of sand grains that she could squeeze in one hand. God contented her, but she forgot to ask for eternal youth and so she found herself getting old, until the only thing that remained was her voice. This woman was not just a laundress, she was the Cumaean Sibyl. To date, the Sybil’s Cave...

Read More
Napoli e L’Anarchia, l’amore rivoluzionario di Bakunin.
Gen31

Napoli e L’Anarchia, l’amore rivoluzionario di Bakunin.

Bakunin e il suo amore rivoluzionario per Napoli, una città senza tempo, ribelle e caparbia. Una realtà libera che non china la fronte davanti ad un potere autoritario.

Read More
Sambuca: il suo inventore era napoletano!
Set20

Sambuca: il suo inventore era napoletano!

Questa storia ci è stata inviata dal nostro fan Salvatore Mosca! Tutto nacque dalla cassetta di un acquavitaro… Nel XVII secolo, in pieno dominio borbonico, l’industria del regno avanzava con ritmo serrato. Il settore dei liquori prese piede e, grazie alle influenze straniere (come quelle inglesi), si affinavano le tecniche di produzione e la qualità. Iniziarono a nascere vere e proprie aziende che producevano prodotti di grande fama...

Read More
Un sacrificio di cui si è persa la memoria
Set07

Un sacrificio di cui si è persa la memoria

Mi sono spesso soffermato sulle rovine di un vecchio edificio di cui non ne sapevo nulla. Pietre di tufo che mi hanno poi svelato una storia affascinante. Quella che voglio raccontarvi è la vicenda di un gruppo di uomini coraggiosi che si sono sacrificati per l’amore di un ideale di libertà e democrazia. Teatro di questi avvenimenti è stato il Forte di Vigliena, poco fuori le mura di Napoli nel  ‘700. Oggi di quel forte è possibile...

Read More
La cappella dell’assurdo: Raimondo, nobile e curioso
Set07

La cappella dell’assurdo: Raimondo, nobile e curioso

Cappella Sansevero, luogo rinomato e conosciuto dai più per le cosiddette “statue velate”: il Disinganno, il Cristo e la Pudicizia (scolpite rispettivamente da Francesco Queirolo, Antonio Corradini e Giuseppe Sammartino). Tuttavia, nonostante la fama della Cappella, non tutti conoscono i suoi numerosi misteri. Si potrebbe parlare del fatto che gli scultori moderni, anche avvalendosi delle odierne tecnologie, non sappiano spiegarsi la...

Read More
Il Cristo “svelato” e il dispetto al Principe di Sansevero
Lug16

Il Cristo “svelato” e il dispetto al Principe di Sansevero

  Il Cristo “svelato” e il Real Monte Manso di Scala Avete mai visitato una chiesa al terzo piano di un palazzo? No, non una cappella, proprio una chiesa! E’ la Chiesa del Monte Manso, e sotto il suo pavimento c’è la cappella di Sansevero! Ma… cominciamo da capo. Questa è la storia di un nobile che per fare un dispetto al principe di Sansevero costruisce una chiesa “sopra” alla cappella del Cristo velato. E’ una vera e propria...

Read More