Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Libreria Tamu: uno sguardo su Oriente, Africa ed altri Sud
Nov18

Libreria Tamu: uno sguardo su Oriente, Africa ed altri Sud

Era una calda serata di fine Settembre, una di quelle serate in cui l’afa era così opprimente da lasciarti addosso l’odore di scirocco, dall’arabo shurhùq, “vento di mezzogiorno”. Un vento proveniente da sud, un vento di novità e tradizione, quasi a sottolineare un senso di appartenenza all’evento che avrebbe avuto inizio di lì a poco quella sera: l’inaugurazione della libreria Tamu, un punto di riferimento per la cultura del...

Read More
Totò e Pasolini: una coppia improbabile
Set10

Totò e Pasolini: una coppia improbabile

Era il 1965, Totò era ormai quasi completamente cieco e Pasolini bussò alla sua porta con un’idea ancora abbozzata. L’idea di una favola moderna che un anno dopo sarebbe diventata il film Uccellacci e uccellini.

Read More
La Biblioteca Nazionale di Napoli: un mondo di libri
Lug30

La Biblioteca Nazionale di Napoli: un mondo di libri

La prima volta che entrai nella Biblioteca Nazionale di Napoli avevo 14 anni. Mi ci portò mia madre, diceva che si trattasse di un posto speciale. Ero in quarto ginnasio e mi stavo allora avvicinando alle prime letture un po’ più serie. Non potevo capire a pieno il valore di tutte quelle opere lì conservate, tutti quei titoli e quegli autori erano per me del tutto sconosciuti.

Read More
Stazioni dell’arte: una mattinata alla stazione Museo
Mag30

Stazioni dell’arte: una mattinata alla stazione Museo

Continuiamo il nostro percorso attraverso le stazioni dell’arte e scendiamo questa volta alla fermata Museo della linea 1. Ci troviamo nella poliedrica Piazza Cavour, incastrata tra il Museo Archeologico Nazionale e la famosa Via Foria, spartiacque tra i rioni Sanità e San Lorenzo..

Read More
Il cimitero delle fontanelle
Mag13

Il cimitero delle fontanelle

La leggerezza dello spazio ampio e delle alte volte dell’ingresso, la pesantezza del tufo che circonda ogni cosa. La pesantezza del silenzio di chi abita quel luogo, la leggerezza di una bambola di porcellana, posata accanto al piccolo scheletro di un bambino. Pesantezza e leggerezza, vita e morte chiuse in un unico spazio: il cimitero delle fontanelle o, in napoletano, ‘O campusanto d’ ‘e Funtanelle. L’antica...

Read More