Le parole che non ho mai voluto dire.

Le parole che non ho mai voluto dire.

 

 

poesia-roberta1-by-lisa90em

 

 

Camminando per le strade di Marechiaro, ti penso e penso alle parole mai dette.

E’ notte fonda – forse sarebbe più appropriato dire che è mattina presto visto che sono le 3.15 – fa un po’ fresco ma è piacevole, ci sono solo le innumerevoli stelle a illuminare la strada.

Hai imparato a conoscermi in questi anni e quindi sai benissimo che un panorama come quello di Napoli suscita in me emozioni quasi violente. Questo alternarsi di sentimenti così intensi mi fa venire in mente tutte le cose che avrei voluto dirti e che, invece, ho tenuto nascoste dentro di me, sepolte nel mio cuore, nel suo angolo più remoto perché lo sai meglio di me che non sono affatto brava con le parole e che preferisco mettere tutto nero su bianco e che in momenti come questo non posso far a meno di pensare a te e di scrivere per te:

Spaurito, ti rannicchi in te stesso,

così piccolo da poterti tenere in una mano,

così fragile da poterti stritolare con essa.

Ma la mia mano sarà sempre aperta, per accoglierti,

un po’ socchiusa, per proteggerti,

dolce, per rassicurarti.

Ti guardi intorno cercando protezione,

senza trovarla,

scappi senza sosta da una parte all’ altra

fuggendo da ciò che ti spaventa.

Ti disperi perché ti trovi in un mare crudelmente tempestoso

e non riesci a scorgere la riva,

sprofondando sempre di più nei neri abissi della solitudine,

dimenandoti per tentare di rimanere a galla.

Sei così piccolo e impotente

Di fronte al mostro che ti insegue senza tregua.

Sta’ tranquillo,

io sarò il tuo rifugio,

la tua riva quando starai per naufragare.

Ti seguirò da dietro nel cammino della tua vita,

silenziosa,

discreta,

non ti farò accorgere della mia presenza.

Ti ospiterò nella mia mano

che ti lascerà spiccare il volo quando vorrai

e la troverai sempre aperta

quando avrai nuovamente bisogno di rifugiarti,

rannicchiato sul mio palmo,

protetto dalle mie dita.

 

Ho deciso di pubblicare qui queste parole, sperando che le leggerai e qualcosa nel cuore ti farà capire che sono dedicate a te.

 

-Roberta De Masi

 

Tags from the story
, , , , ,
More from Roberta De Masi

Racconti sul Monaciello- Luigi e Mena

Racconti sul Monaciello   Ogni napoletano che si rispetti conosce la storia...
Read More