Zuppa inglese, una bontà napoletana

Zuppa inglese, una bontà napoletana.

Uno dei dolci al cucchiaio più conosciuti in Italia. Base di pan di spagna, imbevuto di liquore e accompagnato con crema pasticcera.

Tutti ne hanno sentito parlare, tutti ne hanno gustato la bontà, ma la sua paternità è rivendicata da molte città ed oggi vogliamo parlare di quella che è la storia napoletana di questo gustosissimo dolce.

 

Napoli, età della Repubblica Partenopea.

La storia ci racconta che l’ammiraglio Francesco Caracciolo venne sconfitto dal comandante inglese Nelson. Fu allora che Re Ferdinando I decise di celebrarlo organizzando una festa in suo onore, per ringraziarlo e congratularsi per il suo coraggio. Il re, infatti, aveva riavuto il trono proprio grazie alla vittoria degli inglesi.

Ma veniamo a quella che è l’origine di questo delizioso dolce.

Cosa c’entra con una battaglia navale un dolce così delicato e gustoso?

zuppa-inglese-alla-napoletana-26400-w400Una prima versione della storia ha come protagonista un cuoco colto di sorpresa per la preparazione di succulenti piatti per il banchetto. Egli, proprio per questo motivo, non aveva avuto il tempo di procurarsi ingredienti freschi ed allora avrebbe deciso di utilizzare avanzi di dolci secchi, mescolati con rum e crema pasticcera.

Qual’era il risultato di questo miscuglio? Una zuppa.

Il cuoco, quindi, avrebbe detto al cameriere di portare e da qui deriverebbe l’attuale nome di “zuppa inglese”.

Un’altra versione, invece, racconta che il dolce avrebbe un’origine del tutto casuale. Il succulento dolce che era stato preparato dal cuoco per il banchetto, infatti, sarebbe stato fatto rovinosamente cadere dal cameriere di turno, per questo motivo il cuoco dovette prepararne uno all’ultimo momento. Una “zuppa”, un miscuglio di ingredienti dolci che avrebbe portato poi all’attuale dolce della zuppa inglese.

Dopotutto, quale che sia la sua origine, continueremo sempre a gustare un dolce così delizioso come la oramai celebre in tutto il mondo zuppa inglese.

 

-Cristina Bianco

More from Cristina Bianco

Storie di Fantasmi: la Castellana vendicativa

Storie di Fantasmi: la Castellana vendicativa Oggi vogliamo raccontarvi una storia di...
Read More