Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Pozzuoli: Rione Terra, tra terra e mare

Pozzuoli rione terra

“C’è un quartiere dove i capitoli della lunga storia di Pozzuoli si sono sovrapposti come pagine di un libro: il Rione Terra.” Queste le parole di Alberto Angela che non poteva usare un’espressione migliore.

Cominciamo dal perché si chiama così: il nome di questo quartiere deriva dall’uso della parola “Terra” da parte dei marinai come ad indicare un villaggio opposto al mare.

La storia del rione risale al 530 a.C. quando i primi greci sbarcarono su queste coste. Gli scavi, oggi restituiti a nuova vita, sono la testimonianza di una storia peró più recente, che si deve ai romani poichè furono proprio loro ad edificare questo quartiere.

Dovete sapere infatti che Pozzuoli è stato per secoli il maggior porto di Roma. Con la nascita poi del porto di Ostia, Pozzuoli vide la sua rovina ed è proprio da questo momento che questa parte della città inizia a stratificarsi: le culture che si sono succedute hanno costruito le loro botteghe e le loro abitazioni su quelle che un tempo erano le mura romane.

Gli scavi archeologici che noi oggi possiamo visitare hanno portato alla luce un’ampia superficie in tufo dell’acropoli romana che comprende tracce di un cardine e di un decumano, taverne, la bottega del fornaio con le macine per il grano e le piccole dimore dei pescatori.

La grande bellezza si mostra quando ci si trova davanti al Duomo di Pozzuoli, oggi restituito al suo antico splendore dove meravigliose sono le colonne di quello che un tempo fu il santuario dedicato a Giove.

In tempi più moderni, nel 1970, l’acropoli fu abbandonata a seguito di uno dei più frequenti sciami bradisismici che interessarono l’area flegrea. Sciami che si ripeterono 10 anni più tardi prima col terremoto del novembre 1980, poi con un nuovo bradisismo.

Il bello di tutto ció è che siamo solo all’inizio di questo viaggio che potrebbe consegnarci, con il prosieguo degli scavi, altre meravigliose scoperte del Rione Terra, che risplende forte con il suo carico di storia, nelle viscere antiche di Pozzuoli.

 

-Mariagiovanna Guillaro

Author: Mariagiovanna Guillaro

Studentessa di scienze biologiche e fotografa freelance. Ho scritto per l'online e partecipato ad un paio di pubblicazioni su carta stampata a carattere poetico/narrativo. Fotografa per Spaccanapoli online e Co-founder di "Storie di Napoli"

Share This Post On