C’era una volta Villa Pignatelli

 

Villa_Pignatelli

C’era una volta una villa, villa Pignatelli.

Nel cuore di Napoli, a due passi dalla villa comunale, ci troviamo immersi in un’altra epoca se ci inoltriamo in quella conosciuta come Villa Pignatelli o Museo principe Diego Aragona Cortés, esempio di architettura neoclassica che costeggia la Riviera di Chiaia.

Scommetto che pochi son quelli che l’hanno visitata, ma tranquilli che ora potrete rimediare godendo di questo piccolo angolo di paradiso nascosto lungo via Riviera di Chiaia con annesso giardino modellato all’inglese.

La villa viene realizzata da Pietro Valente e Guglielmo Bechi nel 1826, voluta dal baronetto Sir Ferdinand Richard Acton. Fu acquistata nel 1841 dai Rothschild, la celebre famiglia di banchieri al servizio dei Borbone di Napoli e nel 1867 ceduta ai principi Aragona Pignatelli Cortés che ne furono proprietari fino al 1955, quando la principessa Rosina Pignatelli ne fece donazione allo Stato Italiano perché fosse trasformata in un museo destinato a perpetuare il nome del marito. Alla fine del secolo il parco è stato arricchito da piccoli edifici di genere “pittoresco”: la torretta neogotica, lo chalet svizzero, la serra.

Tre sono i salottini centrali dell’appartamento: quello azzurro che introduce alla rosa sala da ballo, quello rosso collegato alla veranda neoclassica e quello verde che fa da intercapedine tra la sala da pranzo e la biblioteca.

Il museo oltre ad ospitare mostre e concerti accoglie opere d’arte, arredi originali della villa e anche parte della raccolta del Banco di Napoli, composta da opere di scuola napoletana dal ‘500 al ‘900. Interessante è il museo delle carrozze, nato dopo la donazione del Marchese Mario d’Alessandro di Civitanova nel 1960 con alcuni esemplari del XIX.

Ora non mi resta che augurarvi buona “visita”!

-Mariagiovanna Guillaro

More from Mariagiovanna Guillaro

L’Istituto Filangieri, il sogno di Eduardo

Situato in salita Pontecorvo 42, l’Istituto Filangieri, annesso all’antico convento di San...
Read More